I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy. 
Condividi su:

Must Be Seen » Heritage

Museo Dantesco, via Dante Alighieri 4/6, Ravenna (RA)

Un angolo di Ravenna dedicato alla presenza di Dante Alighieri in città, una vera miniera d'oro per tutti gli appassionati di studi danteschi. Il Centro Dantesco dei Frati Conventuali conserva una collezione di oltre 14 mila volumi della Divina Commedia, adiacente ad esso un museo didattico pensato per le nuove generazioni,con largo impiego di strumenti multimediali ed interattivi.
\r\n
Siamo nella cosiddetta "zona del silenzio", dove trovano spazio diversi elementi architettonici che ci rimandano alla mente la presenza di Dante Alighieri a Ravenna, per la precisione dal 1318, anno dell'arrivo del sommo poeta ospite presso Guido Novello da Polenta e la morte, occorsa nella notte tra il 13 e il 14 settembre 1321. Troviamo in via Dante Alighieri, Ravenna (RA) il Complesso Monumentale degli Antichi Chiostri Francescani, restituito all'antico splendore grazie a un restauro conservativo curato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e riaperto al pubblico nel 2010.
\r\n
\r\n

Al I piano del complesso monumentale trova spazio il Centro Dantesco dei Frati Conventuali, una vera miniera d'oro per tutti gli appassionati di studi danteschi, con una collezione di 14 mila volumi, sapientemente conservati. 

\r\n

\r\n


\r\nVedi http://livingravenna.blogspot.it/2012/02/centro-dantesco-dei-frati-conventuali.html?spref=fb Attiguo alla biblioteca dei Frati Conventuali troviamo il Museo Dantesco, riaperto al pubblico in data 23 marzo 2013 dopo che l'ultima parte dell'allestimento museale è stata completata. Ora si presenta più moderno ed interattivo, grazie all'utilizzo delle nuove tecnologie, alla presenza di traduzioni in lingua inglese e alla costante collaborazione per l'aggiornamento dei materiali da parte di un nutrito gruppo di volontari afferenti alla Associazione Dante in Rete. Nella prima e nella ultima ala del museo troviamo "materiale della tradizione" ovvero pezzi di valore, di proprietà del Centro Dantesco, tra cui dipinti, bronzetti, placchette, in una teca la cassa che ha contenuto le ossa di Dante fino al 1921, e altro ancora. Nella sezione didattica troviamo invece il materiale prodotto dai ragazzi che collaborano al progetto "Dante in rete" presentato con l'ausilio di fumetti e immagini, nonché mezzi multimediali. Il percorso è organizzato sulla base delle tre porte della Divina Commedia, ovvero Inferno, Purgatorio e Paradiso. Nella "Sala Paradiso" è possibile assistere alla videoproiezione, sulle pareti, di splendide immagini relative ai monumenti Unesco di Ravenna, avvolti da una dolce musica rilassante, in un'atmosfera davvero suggestiva. Per ulteriori info vi rimando al sito www.centrodantesco.it. L'ingresso al museo costa 2,00 euro intero, 1,50 ridotto. L'ingresso è previsto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00, chiuso il lunedì. Se avete bisogno di prenotare una visita guidata potete farlo al 0544215676. Non vi annoierete, ne sono certa, le info sono organizzate in modo semplice ed esaustivo, presentate anche in lingua inglese. 

\r\n

\r\n

 

Condividi su: