I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy. 
Condividi su:

Must be seen » Heritage

Basilica di San Giovanni Evangelista, via Carducci, Ravenna (RA)

La più antica chiesa di Ravenna, nei pressi della stazione ferroviaria. Fu fatta costruire  dall'Imperatrice Galla Placidia come adempimento di un voto da lei fatto durante la traversata che da Costantinopoli la condusse a Ravenna nel 424, al fine di assumere il governo dell'Impero Romano di Occidente, nelle veci del figlio Valentiniano III. Conserva alle pareti mosaici di epoca medioevale di rara bellezza.

\r\n
\r\n
La basilica fu fatta costruire dall'imperatrice Galla Placidia nel V sec. Pare che la costruzione sia legata ad un voto fatto nel corso della traversata che da Costantinopoli conduceva l'imperatrice Galla Placidia a Ravenna nel 424; durante tale traversata vi fu un nubifragio, in tale occasione l'imperatrice promise che avrebbe eretto una chiesa qualora si fosse salvata insieme al fglio Valentiniano III, destinato alla successione alla guida dell'Impero Romano di Occidente. La chiesa nel Medioevo divenne monastero dei monaci benedettini, e nel '300 fu restaurata seguendo il gusto gotico, di cui resta tesimanianza nel portale. Purtroppo nel 1944 venne gravemente danneggiata dai bombardamenti aerei. Si sono persi i mosaici dell'abside, mentre rimangono esposti alle pareti della chiesa bellissimi frammenti della pavimentazione del 1213. Questi  mosaici di epoca medioevale narrano, secondo la ricostruzione fattane dagli storici, di una bellissima storia d'amore, una specie di Odissea medioevale, in cui vi è un uomo guerriero, partito per una crociata, che ritorna a casa incolume e riabbraccia la sua innamorata. La vicenda è accompagnata da due registri: da un lato di animali e dall'altro di fiori, a simbolizzare la natura umana con i suoi pregi e i suoi difetti. I mosaici sono di sicuro pregio, e la chiesa nel suo insieme è ben conservata. Potete trovare aperto tutti i giorni dalle 7.30 alle 18.30 ad ingresso gratuito da via Carducci, Ravenna (RA). 
\r\n
  
Condividi su: